Questo sito utilizza cookies propri e di terzi al fine di consentirti la migliore esperienza nel suo utilizzo. Se procedi con la navigazione accetti la loro presenza.
fisiokinesiterapia montallegro corso
Il gruppo di fisioterapia della Casa di Cura Villa Montallegro si aggiorna sull'utilizzazione delle nuove apparecchiature acquisite dal Centro. Il primo incontro riguarda lo studio del sistema di propiocezione e della postura con il sistema Delos che permette di allenare e migliorare l'equilibrio e la postura.
La propriocezione (o cinestesia) misura la capacità di percepire la posizione del corpo nello spazio e lo stato di contrazione dei muscoli: è cioè fondamentale per il controllo del movimento. In pratica mette in relazione gli stimoli provenienti dalle terminazioni nervose che inviano impulsi al midollo e “comandano” i movimenti. Senza una buona propiocezione si rischia l'atassia, vale a dire il “disordine” (questa la traduzione del termine greco) della coordinazione muscolare.

Le attrezzature presenti nel centro fisioterapico di Villa Montallegro, diretto dal dottor Mario Scocchi e dalla dottoressa Maria Teresa Pererira consentono il controllo e l'esercizio dei muscoli. Quando una persona è reduce da interventi ortopedici o presenta problemi alle articolazioni, il primo passo è sempre la visita fisiatrica spesso accompagnata da una serie di test che consentono di valutare lo stato di salute della persona, anche al di là di eventuali postumi da intervento che inevitabilmente richiedano una riabilitazione.


I test di valutazione funzionale

I quattro principali test di valutazione funzionale sono proprio il test di valutazione del rischio di caduta con sistema Delos (riguarda sia la prevenzione del rischio di cadute e di traumi, sia la riabilitazione attraverso uno strumento computerizzato), il test di equilibrio o di propiocezione (verifica la capacità di risposta muscolare fornita dai centri e dalle vie nervose alle sollecitazioni esterne), il test isocinetico (con l'ausilio di un attrezzo controllato da computer, permette di valutare la performance muscolare degli arti, per accertare possibili squilibri di forza), il test di lattato o acido lattico (con il prelievo di una goccia di sangue dal lobo dell’orecchio individua la potenza meccanica e la frequenza cardiaca in occasione di sforzo).

Un ulteriore test si effettua con un'apparecchiatura chiamata Dexa: misura la densitometria corporea a raggi X. È utilizzato per verificare la massa corporea e lo stato nutrizionale negli atleti e, per i pazienti normali, anche per calcolare il grado di osteoporosi.

News ed eventi