Questo sito utilizza cookies propri e di terzi al fine di consentirti la migliore esperienza nel suo utilizzo. Se procedi con la navigazione accetti la loro presenza.
!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js'); fbq('init', '569219623249078'); // Insert your pixel ID here. fbq('track', 'PageView');

News ed Eventi

News

ravano montallegro
Oltre 1800 ragazzi e ragazze di 214 squadre iscritte nelle varie discipline (calcio, basket, volley, rugby, ma anche ciclismo, vela, pallanuoto e atletica) del 33° Torneo Ravano-Coppa Paolo Mantovani, sono passati nello stand di Villa Montallegro per raccontare le proprie propensioni alimentari. Per rispondere, cioè, all'invito che la Casa di Cura genovese sta facendo ormai da anni nei confronti di atleti, sportivi dilettanti e di tutte le persone: vivere la vita con gusto e scoprire i segreti della prevenzione, fatta in particolare di movimento e di un'alimentazione adeguata. Una proposta che risponde al marchio #piugustoperlavita.

Per tutta la durata del Ravano, nel laboratorio educazionale di Villa Montallegro la dietista Giulia Lungonelli, sotto la supervisione del dottor Luca Spigno, ha insegnato ai giovani atleti come alimentarsi correttamente per diventare campioni nella vita e nello sport. I medici Alessandro Ascoli e Francesca Spallarossa, supportati dalla P.A. Croce Verde di Quinto, hanno fornito l'assistenza medica per tutta la durata della manifestazione.

Al termine di questo lungo ed entusiasmante percorso, Villa Montallegro ringrazia Ludovica Mantovani, anima e motore del Torneo Ravano e Cristina Santagata dell'omonimo oleificio che ha regalato le 24 bottiglie di olio extravergine d’oliva utilizzate come premio per i giovani sportivi.
muriel sampdoria rientro infortunio
Seduta di riabilitazione isocinetica, con allenamento propriocettivo e posturale per Luis Muriel, secondo le prescrizioni della dottoressa Maria Teresa (Maite) Pereira, fisiatra dello sport in Villa Montallegro, affidata ai terapisti del reparto di Villa Montallegro, sotto l’occhio vigile di Umberto Borino (allenatore fisico e rieducatore dello staff tecnico dell'U.C. Sampdoria).

Il giocatore ha già effettuato i primi test fisici insieme al resto della squadra ed è vicino al rientro in campo, a soli 42 giorni dall'infortunio patito con la maglia della nazionale colombiana.

Ecco le foto di Muriel in Villa Montallegro.

muriel rientro infortunio
muriel sampdoria rientro infortunio
muriel rientro

News ed eventi